La donazione degli organi

Lunedì 25 maggio dalle 17,30 alle 19
Associazione Cultura e Sviluppo
piazza De Andrè 76, Alessandria
La partecipazione è libera e gratuita

Si parlerà di donazione degli organi al prossimo Caffè Scienza, l’ultimo della stagione 2014/2015. Il trapianto è un’efficace terapia per alcune gravi malattie che colpiscono gli organi o tessuti del corpo umano e che non sono curabili in altro modo. Grazie all’esperienza acquisita negli ultimi anni il trapianto consente al paziente una durata e una qualità di vita che nessun’altra terapia è in grado di garantire.

I donatori di organi sono persone di qualsiasi età che muoiono in ospedale nelle Unità di Rianimazione, a causa di una lesione irreversibile al cervello (emorragia, trauma cranico, aneurisma etc.) che, causando la distruzione di tutte le cellule cerebrali, ha condotto alla diagnosi di morte cerebrale. Gli organi che si possono prelevare sono i reni, il fegato, il cuore, il pancreas, i polmoni e l’intestino, mentre i tessuti sono le cornee, i segmenti ossei, le cartilagini, i tendini, la cute, le valvole cardiache, i vasi sanguigni.

Con la dottoressa Nicoletta Vivaldi, responsabile dell’Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, si affronterà il tema della donazione per chiarirne gli aspetti medico-scientifici: quali sono gli accertamenti che si effettuano per stabilire la morte di un paziente? Come si controlla l’idoneità dell’organo al trapianto? A chi si trapiantano gli organi? Quando e dove avviene il prelievo? Dove e come si effettuano i trapianti?

Per spiegare i risvolti psicologici della donazione, al dibattito interverrà anche la dottoressa Claudia Repetto, psicologa psicoterapeuta, consulente dell’Aido.

Saranno presenti anche volontari dell’Aido – Sezione Provinciale di Alessandria, per promuovere la cultura della donazione e informare sulle modalità di espressione di volontà in merito alla donazione.